Tutto pronto per la finale di Coppa Toscana Seconda Categoria: domani è testa a testa tra Acciaiolo e Scarlino con una posta in palio da leccarsi i baffi

Finalmente ci siamo. Domani pomeriggio, domenica 24 marzo, allo stadio Gino Bozzi “Due Strade” di Firenze va in scena la finale di Coppa Toscana Seconda Categoria tra Acciaiolo e Scarlino. In palio c’è, come recita il regolamento, “il diritto di partecipare al campionato di Prima Categoria 2024/2025”. I gialloblù di mister Natali sono arrivati all’appuntamento decisivo di questa manifestazione andando quasi sempre oltre il 90′ nella fase a eliminazione diretta. Sono serviti infatti prima i rigori per battere il Capannoli ai sedicesimi e il San Macario agli ottavi e poi i supplementari per aver ragione dei Diavoli Neri di Gorfigliano nei quarti e del Jolly Montemurlo in semifinale. Anche lo Scarlino in un paio di occasioni è dovuto andare oltre i tempi regolamentari, ma se andiamo a leggere il cammino dei maremmani vediamo anche un paio di affermazioni piuttosto nette come il 5-0 rifilato alla Gallianese proprio in semifinale. Lo Scarlino è in testa al Girone G con 59 punti conquistati in 25 giornate, ma soprattutto a colpire sono i numeri delle reti segnate: 59, con una media di oltre 2 gol realizzati a partita. Ma l’Acciaiolo in Coppa ha già dimostrato in più occasioni di saper trovare quella forza e quello spirito che hanno già permesso ai gialloblù di superare anche gli avversari sulla carta più ostici. Fischio d’inizio alle ore 15, arbitra il signor Carlo Bigongiari di Lucca.

Ufficio Stampa Acciaiolo Calcio